sabato 30 giugno 2012

TUTTA COLPA DI SALAMINA

Mi è bastato seguire una partita di calcio insieme a Francesco Salamina per fottermi completamente il cervello. Sono diventato un tifoso sfegatato, commento i falli e le pettinature dei giocatori, mi ritrovo a discutere di questioni tecniche che prima mi lasciavano totalmente indifferente.
Fottuto, come dicevo.
Almeno fino alla finale di domenica.



Posta un commento